19 maggio 2013

maggio

amarillis mon amour by Norda Brilo
                                               foto Norda Brilo on Flickr.

L'avevo proprio dimenticato, quel bulbo di Amarillis preso all'Ikea un pomeriggio freddo d'aprile. 

Preso; poggiato dietro al divano; fatto un bel post-it mentale con su scritto "piantare al primo fine settimana di sole".

Peccato che abbia continuato a piovere per giorni, settimane, mesi.
Sul post-it in questione se ne sono accumulati altri: la tapparella da sostituire, le gonne da stirare, il piumone da spiumacciare, la bolletta da pagare e via aggiungendo.

Poi ho spostato il divano. Stupore.

No, il bulbo proprio non ne ha voluto sapere, di starsene rinchiuso nella scatola Ikea. 


Lo stelo si è fatto forza, da solo ha aperto la scatola ed è sbucato fuori, in cerca di luce e aria. 
Ho piantato l'Amarillis con rispetto sommo, dentro un grande vaso di ceramica bianca.

Quel fiore aveva deciso di crescere.  

Anche se era dentro una scatola, al buio, senz'acqua né terra.
Non poteva farne a meno, di fiorire - ed è fiorito.
 

Rosso, come il mio colore preferito.

Nessun commento: